Iniziamo la raccolta del 2021

Abbiamo iniziato il 2021 con un bellissimo tabellone disegnato e compilato dai bambini che mostra il totale delle cose che hanno trovato a terra il 5 gennaio.


In un’ora hanno trovato 145 mozziconi di sigaretta, cacche a non finire, materiali di tutti i tipi: da pezzi di metallo, a vongole, a vetri, a fette d’arancia.


Zero monete trovate, eppure questo disegno vale un tesoro.


È un tesoro per chi ne sa cogliere il messaggio: i bambini scendono in strada a contare quello che trovano per terra, cose buttate da persone più grandi di loro, indisciplinati che stanno sporcando il mondo.


Lo sporcano con i loro gesti, la loro disattenzione per l’ambiente, il loro non rispetto per il prossimo, senza pensare che soprattutto i bambini sono il nostro prossimo: ai bambini dobbiamo mostrare il meglio di noi.






lo stesso giorno un’altra squadra di bambini, accompagnati dalla zia, ha esplorato via Fiori di Pesco.


Entusiasti per l’esperienza vissuta nella iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondo” (é proprio da quell’evento che arrivano pettorina e cappellino) hanno voluto dimostrare anche oggi il loro impegno per l’ambiente.

Ecco il loro “bottino”: in via Fiori di Pesco hanno individuato e fatto raccogliere dalla zia 117 mozziconi, spazzatura varia e hanno contato 1 deiezione canina.


Cosa dite fumatori indisciplinati&co., con l’anno nuovo non è ora di cambiare gesto?



Basta davvero poco, #cambiagesto ed i bambini potranno contare solo cose belle: passerotti sugli alberi, margherite, alberelli, sentieri nei parchi...


Il 6 gennaio è stata la volta anche del mistero del prosciutto perduto.


Un prosciutto. Intero.

Trovato per strada in via Roma il 6 gennaio 2021. Chi l’avrà perduto? Immaginiamo sia caduto da un furgoncino delle consegne, in ritardo come il Bianconiglio di Alice nel Paese delle Meraviglie...si è aperta la portiera posteriore e lui è scivolato sull’asfalto.

Peccato non poterlo recuperare, la confezione era già stata aperta dai corvi.


Sul prato invece c’erano decine di bottiglie di vetro, immaginiamo lanciate dopo il brindisi.

Poi decine e decine di mozziconi di sigarette, piatti rotti, carte di caramelle alla menta, plastica.



E per finire questo piccolo resoconto, un augurio: Buona Befana, Indisciplinati!


Che nell’anno nuovo una magia vi raggiunga e vi faccia cambiare gesto, quindi vi induca ad usare i cestini e a non buttare/lasciare più nulla a terra.


Così il mondo finalmente pulito diventerebbe bellissimo... e anche voi!


Passate parola, grazie!