Guida pratica alla raccolta per i più giovani




Ecco un suggerimento per l'estate.

Con la guida di un adulto potete divertirvi tantissimo e se non volete chinarvi, per raccogliere potete avvalervi delle pinze: sono divertenti da usare e si trovano facilmente su Amazon.


Qui trovate una serie di suggerimenti pensati per coinvolgere educatori e ragazzi di una comunità oratoriale; ma sono attività che possono essere seguite da tutti e in qualsiasi contesto

  • avete figli o nipoti di età diverse? Nessun problema! Potete coinvolgere i più grandi chiedendo loro di leggere ai più piccini i nostri brevi racconti, e magari di recitarli, come se fossero degli attori (provate a prendere spunto da questo video di Cividati). Alla fine, attori e lettori potranno ricevere un piccolo premio.

  • Documentate con foto o disegni (qui spieghiamo come) le vostre attività di raccolta. I ragazzi più grandi potranno organizzare e allestire una piccola mostra finale, da presentare magari alle insegnanti alla ripresa della scuola o da esporre nell'androne del condominio (con beneplacito dei cari condomini, ovviamente!)

  • L'unione fa la forza! E allora organizzate squadre di raccolta, coinvolgendo gli amici dei vostri ragazzi, e i figli del vicino di ombrellone o di casa (ma anche il vicino!): uno usa la pinza, uno tiene il sacchetto per la raccolta, uno conta i passi. Arrivati a 100 passi ci si dà il cambio così tutti usano la pinza e soprattutto si misura la strada. E non scordate: qualsiasi sia il turno da coprire, indossate sempre i guanti!

  • Collegato alla attività di raccolta è il racconto di Attilio il Nonno da cui si possono ottenere spunti per le attività da fare dopo che si è raccolto

  • Alla fine della vostra attività di raccolta, prima di gettare i sacchetti nei cestini fate la foto ai sacchetti. Oltre per la mostra di cui abbiamo appena parlato, potrete pubblicare i vostri risultati su Facebook. Ricordatevi di taggarci; ripubblicheremo le foto con i vostri ragazzi sulla pagina di Cammino & Raccolgo Junior. In alternativa, potete inviarci le vostre foto via mail a camminoeraccolgo@gmail.com

  • Raccontate anche le cose strane che trovate in strada: noi a gennaio in via Roma a Cusano Milanino avevamo trovato un prosciutto intero!

  • Arricchite la nostra sezione di racconti con i vostri: a seconda di quello che raccoglierete, inventate con i bambini delle storie scritte a 10/20/30 mani, pubblicatele in Facebook, taggandoci.

E se volete saperne di più su cosa facciamo e dove lo facciamo, e su alcune delle attività che ci siamo inventate per rendere sempre più divertente (ma anche culturale) il nostro cammino e raccolgo, ecco alcuni link utili: